Net.Work – Rete Antidiscriminazione

  • Descrizione

    Il progetto Net.Work, in linea con il Piano Nazionale d’Azione Contro Il Razzismo, la Xenofobia e l’intolleranza per il contrasto alle discriminazioni, si pone come obiettivo generale la prevenzione e il contrasto della discriminazione in ambito lavorativo nei confronti dei cittadini dei Paesi Terzi basata su origine nazionale o etnica, colore della pelle, convinzioni e/o pratiche religiose, nei territori dell’Italia centro Meridionale (Umbria, Campania e Puglia) promuovendo il coinvolgimento e la responsabilizzazione dei diversi attori del mercato del lavoro, le comunità di immigrati e la società civile.

     

    Obiettivi specifici del progetto Net.Work sono:

    • Ampliare le informazioni, l’analisi e la raccolta dati sulle forme di discriminazione in ambito lavorativo nei territori di riferimento al fine di comprenderne la diffusione, le caratteristiche e le modalità.
    • Accrescere le competenze in materia di lotta alle discriminazione degli operatori della Pubblica Amministrazione e degli altri attori coinvolti nel mercato del lavoro locale, in un’ottica di mainstreaming istituzionale.
    • Sensibilizzare i datori di lavoro, le associazioni datoriali, i lavoratori, le comunità di immigrati, le associazioni di categoria, i sindacali e la società civile nel suo complesso sulle conseguenze negative e i costi della discriminazione etnico-razziale in ambito lavorativo.
    • Diffondere sul territorio punti informativi e servizi di consulenza legale specialistici per supportare le potenziali vittime nei processi di riconoscimento, emersione e tutela contro gli atti discriminatori.
    • Promuovere nei diversi contesti regionali, reti territoriali multilivello di intervento per la prevenzione ed il contrasto alle discriminazioni etniche in ambito lavorativo.

    Per il raggiungimento degli obiettivi di progetto, si procederà alla implementazione capillare, di azioni integrate di sensibilizzazione, informazione, formazione e ricerca, con il diretto coinvolgimento delle comunità di immigrati.

  • Partnership:
    C.I.D.I.S. Onlus (capofila), ACLI- Sede Provinciale di Perugia, Agenzie Umbria Ricerche, Aliseicoop Società Cooperativa Sociale, ARCI NAPOLI, ASGI – Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione, Comitato Provinciale Arcigay di Napoli “Antinoo” Onlus, Comune di Bari, CSC Credito Senza Confini, FELCOS UMBRIA – FONDO DI ENTI LOCALI PER LA COOPERAZIONE DECENTRATA E LO SVILUPPO UMANO SOSTENIBILE, Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo (CNR-IRISS), REGIONE UMBRIA, Regione Campania, Regione Puglia
  • Riferimento Bando
    Avviso territoriale per la prevenzione ed il contrasto alle discriminazioni
  • inizio:
    2016
  • Fine:
    2018

Responsabile Scientifico IRISS

Ruolo dell'IRISS nel progetto

Il progetto Net.Work è svolto in partnership con C.I.D.I.S. Onlus (Capofila del progetto, referente per il Ministero dell’Interno) e con Alisei Coop. (coordinatore della parte scientifica del progetto).

L’IRISS partecipa alle attività di coordinamento e networking del progetto Net.Work. Pertanto, l’Istituto è attivamente coinvolto nelle azioni progettuali di sviluppo delle competenze in materia di contrasto alle discriminazioni etniche in ambito lavorativo, di sensibilizzazione della società civile e del sistema educativo, e nelle azioni di promozione e istituzione di reti multilivello di intervento sulla prevenzione e contrasto delle discriminazioni etniche in ambito lavorativo.

E’ affidata all’IRISS l’elaborazione teorica e la realizzazione di una indagine diretta ad approfondire la conoscenza dei fenomeni discriminatori verso gli immigrati all’interno del mondo del lavoro, con un focus specifico relativo ai lavoratori in agricoltura nella regione Campania. La ricerca sarà svolta con la collaborazione delle Istituzioni locali (Regione Campania) e dei partner del terzo settore coinvolti nel Progetto.

Un report territoriale, che raccolga ed analizzi i dati regionali che emergeranno dai questionari che saranno somministrati ai cittadini di Paesi Terzi occupati in agricoltura, verrà prodotto e diffuso tra i partecipanti al progetto. Sarà inoltre curata una versione del report, corredata da indicazioni di policy e destinata alla disseminazione pubblica dei risultati.

Inoltre, saranno organizzati 2 focus group in Campania, con rappresentanti delle comunità immigrate presenti nella regione Campania, sul tema della percezione della discriminazione.