Disciplina, salvaguardia e tutela giuridica delle aree protette della Campania: un attrattore per la promozione e lo sviluppo del territorio. L’attività di pescaturismo nell’AMP “Regno di Nettuno”

  • Descrizione

    Il progetto, è nato dall’esigenza di affrontare in modo interdisciplinare lo studio e l’analisi delle possibilità di sviluppo sostenibile attraverso attività di Pescaturismo dell’area marina protetta “Regno di Nettuno, ed è finalizzato a studiare gli effetti della creazione di un“modello di sviluppo eco-sostenibile fondato sulle attività di pescaturismo. L’esecuzione del progetto è stata condotta mediante la raccolta di dati sull’attività di pesca professionale e sull’attività di pescaturismo svolte nelle isole di Ischia e di Procida, sede della AMP Regno di Nettuno, nonché attraverso la ricostruzione e l’analisi, dell’evoluzione della cornice normativa e di quella politico istituzionale in materia di pesca responsabile, turismo sostenibile, AMP a livello internazionale, europeo, nazionale e locale. Il progetto ha evidenziato come il Pescaturismo sembri essere una di quelle attività in grado di coniugare secondo una logica di triple bottom line l’obiettivo di dare nuovo slancio al settore della pesca con quello della necessità di salvaguardare l’ambiente marino attraverso il riconoscimento del valore socio-ambientale delle attività lavorative svolte dal pescatore professionista. Il modello emerso da questa ricerca permette di gestire in termini di sostenibilità l’attività di pescaturismo adoperando una strategia che coniughi il miglioramento dei servizi offerti con l’unione a realtà evolute di ecoturismo, questo grazie alla diversificazione delle attività e l’integrazione dei redditi con altre attività correlate. I risultati della ricerca sono stati finalizzati al supporto all’elaborazione di politiche pubbliche di sviluppo sostenibile replicabili a livello regionale, nazionale ed internazionale

  • Riferimento Bando
    FEP Campania 2007 - 2013 Misura 3.5: selezione di progetti di ricerca retrospettivi
  • inizio:
    2007
  • Fine:
    2015

Responsabile Scientifico IRISS