Corso di alta formazione per Esperto in Experience Design (ED)

  • Descrizione

    Il Corso di alta formazione per “Esperto in Experience Design” realizzato nell’ambito del progetto PON Ricerca “NeoLuoghi – Soluzioni per l’esperienza culturale nei luoghi elettivi della surmodernità” , ha avuto l’ambizioso obiettivo di specializzare 22 professionisti provenienti da varie regioni d’Italia e con diversi background universitari e professionali , rendendoli capaci di ideare e progettare sistemi culturali tematici: parchi a tema, allestimenti di impatto scenografico ed immersivo, supporti e strumenti di intrattenimento per la visita culturale.
    Il corso della durata di 840 ore si è articolato in
    1. 340 ore tra formazione d’aula e formazione a distanza con approfondimento delle conoscenze specialistiche sui seguenti macrotemi: Sistemi fruitivi diffusi; Esperienza culturale nei sistemi tematizzati; Tecnologie ICT per la fruizione del patrimonio culturale tematizzato; Soluzioni per lo sviluppo locale.
    2. 400 ore di esperienze operative – formazione pratica in affiancamento al personale dei soggetti attuatori, imprese ed istituti di ricerca, impegnati nell’attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale;
    3. 100 ore di apprendimento di conoscenze in materia di programmazione, gestione strategica, valutazione e organizzazione operativa di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale: analisi e pianificazione progettuale. formazione in aula, FAD e action learning (Project work e Experience on the job).
    I diversi moduli che hanno composto il percorso formativo hanno permesso ai formandi di acquisire le competenze tecnico-specialistiche legate al profilo di riferimento che consentirà loro di proporre sia strumenti consulenziali specifici del settore turistico e dei beni culturali, finalizzati ai manager di impresa, sia quelle competenze trasversali afferenti alla sfera comportamentale che attribuisce loro le capacità relazionali, l’attitudine al lavoro di gruppo e al problem solving nonché le capacità propositive funzionali all’organizzazione d’impresa.

    Il corso si è concluso il 5 dicembre 2014 con la prestigiosa Lectio Magisltralis di Marc Augè

    http://www.neoluoghi.it/it/formazione/corso-di-alta-formazione-esperto-in-experience-design/

  • Partnership:
    SPACE SpA (capofila), Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo (CNR-IRISS), Centro di Ricerca in Matematica Pura e Applicata dell’Università degli Studi di Salerno (CRMPA), Politecnica s.c.r.l
  • Riferimento Bando
    PON RICERCA E COMPETITIVITA’ 2007-2013. Decreto ministeriale prot. 01/ Ric del 18 gennaio 2010
  • Avvio:
    settembre 2013
  • Conclusione:
    marzo 2015

Responsabile Scientifico IRISS

Ruolo dell'IRISS nel progetto

L’IRISS  ha ricoperto la responsabilità scientifica del Corso, nel ricoprire tale ruolo  si è  privilegiato un approggio metodologico didattico di tipo Action learning adeguando la  programmazione didattica anche in base alle esigenze di approfondimento espresse dagli allievi.  A tal riguardo durante la fase d’aula, gli allievi, divisi in Team hanno svolto  un Project work sul tema della valorizzazione turistica di tipo esperienziale delle scale di Napoli. L’obiettivo che ha sotteso la progettazione della metodologia del Project work è stata quella di consentire ai discenti di misurarsi rispetto ad un caso concreto, sondando e verificando il livello di apprendimento di conoscenze, competenze e strumenti trasferiti.
L’area identificata è stata la Salita della Pedamentina che è un complesso sistema di discese gradinate che con i suoi 414 scalini collega la Certosa di San Martino al centro storico della città.
Gli allievi divisi in gruppo hanno avuto l’obiettivo di predisporre un progetto integrato per la realizzazione di percorsi e/o esperienze di fruizione esperienziale dell’area in oggetto. La realizzazione del progetto ha seguito lo svolgersi dei diversi moduli proprio al fine di permettere loro di applicare e testare su un caso concreto le varie metodologie di approccio e progetto esposte dai docenti durante il corso.
Ogni progetto, infatti, è partito dalla componente spaziale-compositiva, integrata con la componente di costruzione del racconto del luogo. Il lavoro è proseguito affrontando, coerentemente con lo svolgersi del corso, gli elementi di progettazione di allestimenti (site specific) e con la definizione di una strategia di offerta turistica e di social media marketing. Nella parte finale del corso, in concomitanza con il Modulo C, gli allievi hanno redatto una proposta progettuale secondo gli standard dell’europrogettazione, completa di modelli economici per l’implementazione dello stesso progetto.

I progetti elaborati sono stati i seguenti:
CAFESTIVAL
DNA Contrasti
InfrAzioni
FAcimmAmmuina
414 Contrasti