Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo (CNR-IRISS)


Catalogato in:

Il progetto LOG.I.CA. è stato un progetto di ricerca e formazione che ha avuto come scopo quello di adeguare le capacità e le competenze dei profili professionali nell’area logistica alle esigenze del mercato del lavoro, attraverso percorsi di formazione finalizzati all’integrazione tra  le conoscenze teoriche apportate dal mondo scientifico con quelle pratiche apportate da chi opera quotidianamente nel mondo della logistica e della mobilità. Il progetto è nato dalla collaborazione tra l’Istituto delle Ricerche sulle Attività Terziarie del CNR e il Consorzio EURETICON.

Il Progetto si è articolato  in 3 Fasi:

FASE A Ricerca-Azione sui fabbisogni formativi nell’area logistica;

FASE B Progettazione e Realizzazione dei seguenti percorsi di Formazione

  1. Esperto nella Organizzazione e Gestione delle Imprese di Logistica e Trasporto Merci          
  2. Esperto nella Gestione dei Sistemi e delle Tecnologie Informatiche e Telematiche per i Trasporti e la Logistica (2 edizioni)
  3. Esperto in Logistica Integrata e Distributiva (2 edizioni)

Fase C Realizzazione del portale http://www.progettologica.it

Le fasi sono risultate correlate tra di loro in quanto vi è stata prima una fase di Ricerca che è stata ben dettagliata e come conseguenza di questa una fase di formazione finalizzata  alla creazione di nuovi profili professionali da impiegare nell’area della logistica e dell’ICT. La fase finale invece è stata strumentale alla diffusione e disseminazione dei risultati e quindi funzionale al raggiungimento degli obiettivi progettuali quali creazione di nuovi posti di lavoro e creazione di impresa.





Catalogato in:

L’idea strategica del Progetto è  lo studio delle reti e delle politiche pubbliche per lo sviluppo nell’ ambito delle tematiche socio-economiche, sulle quali si innestano i contributi degli studi di matrice giuridica, statistica, aziendale nonché linguistica e della comunicazione. Per il raggiungimento degli obiettivi è prevista una serie di strumenti, destinati a fasce di utenza differenziate, partendo dal presupposto che l’affermazione di una concreta ed efficace cultura dell’impresa passi attraverso lo sviluppo ed il trasferimento tecnologico correlati al benessere ad alla qualità della vita. Nell’ambito della rete di cui sopra  l’IRAT parteciperà con un assegno di ricerca biennale che avrà come oggetto l’approfondimento di tematiche legate ai Sistemi di innovazione, competitività e trasferimento delle conoscenze.

 

 

http://www.dises.unisa.it/news/index/idStructure/3434/id/6237


Catalogato in:

Il Progetto ACTIVITI finanziato nell’ambito del Bando per la concessione di aiuti a progetti di ricerca industriale e Sviluppo sperimentale per la realizzazione di campus dell’innovazione del POR Campania  2007/2013 è un progetto di ricerca che ha come obiettivo la valorizzazione dei Beni culturali come fattore di crescita economica, sociale e culturale del territorio. Il progetto che si intende perseguire è mirato a conseguire un importante impatto sistemico, volto a creare le condizioni per fare finalmente delle risorse culturali e turistiche un motore primario dell’economia regionale, in forme sostenibili di soft economy basata sulle risorse dell’unicità, dell’identità, della qualità della vita, della consapevolezza storico estetica, della residenzialità elettiva. Il progetto agirà fondamentalmente sugli aspetti di personalizzazione dell’offerta turistica e sulla composizione della stessa. Mentre con la personalizzazione sarà l’utente turista al centro di un sistema che in maniera innovativa sarà in grado di proporre il “miglior” pacchetto turistico tenendo conto delle sue specifiche esigenze/preferenze, la fase di composizione dell’offerta turistica, consentirà di combinare in maniera “intelligente” le attrazioni turistiche presenti sul territorio, le piccole imprese artigianali e le attività commerciali favorendo, tra l’altro, nuovi modelli di business.
 


Catalogato in:

Il progetto  mira a contribuire ed accrescere la competitività del sistema socio-economico campano attraverso l’analisi, l’indirizzo e la valorizzazione delle potenzialità di innovazione che il contesto regionale esprime attraverso la creazione di un “Osservatorio interdisciplinare dell’innovazione”, e la realizzazione di un sistema di formazione tra i partner. Strumento di diffusione e disseminazione del progetto sarà rappresentato da un portale. Il partneriato si prefigge importanti risultati quali:

  1. un incremento significativo delle pubblicazioni sull’argomento, sia di natura accademica sia di natura divulgativa oltre che una elevata integrazione delle iniziative formative poste in essere;
  2. una partecipazione attiva degli attori del sistema socio-economico campano che vada oltre la mera condivisione dei risultati e  che sia in grado di innescare un processo di open innovation di cui il progetto rappresenta la spinta propulsiva.

Nell’ambito della rete INNOSYSTEM, l’IRAT parteciperà con un assegno di ricerca biennale che avrà come oggetto l’approfondimento di tematiche legate ai Sistemi di innovazione, competitività e trasferimento delle conoscenze.


Next Page »